Siti
Il meglio del Web
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Antinfluenzale
Dal vaccino per l'Influenza Stagionale alla Febbre Suina: come l'uomo è riuscito a debellare le pandemie del passato e cerca di arginare le epidemie del Duemila.
-
Intolleranze Alimentari
Le Intolleranze Alimentari: i Sintomi, la Diagnosi, le Cure ed un approfondimento particolare sull'intolleranza al lattosio.
-
Grasso
Grasso e obesità: quali sono i miti da sfatare e quali le regole per perdere peso e guadagnare in salute, bellezza e sicurezza in se stessi.
-
Depilazione Definitiva
Portale dedicato ai metodi per la depilazione definitiva, con la descrizione e le caratteristiche dei diversi trattamenti per eliminare i peli superflui.
-
Epilessia
L'epilessia è stata per molti secoli associata a interventi demoniaci poiché risultava inspiegabile con le leggi della medicina.L'epilessia non è una malattia e non lede le capacità intellettive:ne soffrivano infatti Dostoevskij,Flaubert,Paganini,Van Gogh


Sintomi influenzali: come riconoscerli e come curarli

Le manifestazioni della sindrome influenzale

Non esistono cure in grado di sconfiggere l'influenza e pertanto, l'unica soluzione, è quella di ridurre i sintomi con farmaci antipiretici (a base di acido salicilico o paracetamolo) e vitamina C. (gli alimenti contenenti vitamina C sono moltissimi oppure si trova in commercio sotto forma di compresse e/o pastiglie anche se, la vitamina più comoda, economica ed efficace, si vende in farmacia, in forma di acido ascorbico in polvere che, sciolto in un bicchier d'acqua, ha il sapore di limonata, non ha controindicazioni di nessun tipo, va conservato al buio e all'asciutto e non scade mai ).

Se la febbre dura per più di tre giorni o supera i 38 gradi, è opportuno consultare il proprio medico. Analizziamo ora i sintomi influenzali ed i rimedi farmacologici più idonei :

Mal di Gola: il mal di gola è causato da un'infiammazione delle tonsille dovuta, il più delle volte, a batteri o virus.

I virus maggiormente implicati nel mal di gola sono gli adeno-virus, l' herpes virus, l'eterovirus, il virus di Epstein-Barre, il myxovirus ed il virus del morbillo.

Molto più numerosi sono invece i batteri che possono infettare le prime vie respiratorie ed i più frequenti sono gli streptococchi e l'haemophilus.

L'infezione provoca una congestione della mucosa della faringe e della laringe, primi tratti delle vie respiratorie.

Il mal di gola può essere acuto, cioè comparire improvvisamente in seguito all'infezione, oppure cronico, come nei forti fumatori.

Sintomi del mal di gola:

  • Tosse secca ( quasi sempre presente)
  • Dolore alle tonsille
  • Febbre nelle infezioni acute
  • Difficoltà a deglutire
  • Gola e tonsille arrossate
  • Afonia o raucedine

Cause del mal di gola: il mal di gola è provocato dalla congestione delle mucose faringee e da un aumento di volume delle tonsille  dovuti  da un' infiammazione batterica o virale.

Farmaci contro il mal di gola: in caso di tonsillite o faringite acuta, il medico prescriverà un antibiotico, nel caso in cui la malattia sia di origine batterica poiché, se di origine virale, gli antibiotici sono inefficaci. Nel caso in cui il mal di gola sia accompagnato da febbre che supera i 39 gradi, è utile un farmaco antipiretico  ( salicilati o paracetamolo ). Negli altri casi è sufficiente un colluttorio con un antisettico e, nel caso in cui sia presente difficoltà nella deglutizione, è consigliata la somministrazione di bevande e gelati. In ogni caso è assolutamente vietato fumare.

I farmaci antisettici per la gola sono:

  • Diclorofenilcarbinolo
  • Bisdequalinio
  • Alcol Benzilico
  • Desqualinio
  • Benzalconio
  • Ciclomenolo
  • Benzoxonio

Naso chiuso: il comune raffreddore o una rinite allergica sono le cause principali del disturbo.La sensazione di naso chiuso può però anche essere cronica qualora sussista una condizione di irritazione permanente delle mucose nasali come nei forti fumatori.

Sintomi del naso chiuso:

  • Naso chiuso
  • Starnuti e prurito
  • Emissione di catarro
  • Occhi arrossati nel raffreddore
  • Occhi arrossati e lacrimazione nelle riniti allergiche 

Cause del naso chiuso: tumefazione della mucosa nasale causata da agenti irritanti ( batteri, virus, pollini)

Farmaci contro il naso chiuso:

  • Spray nasali a base di farmaci astringenti ( per ridurre la tumefazione delle mucose) di libera vendita in farmacia, se la causa è un raffreddore.
  • Antistaminici, che bloccano la produzione di istamina che è la causa principale della tumefazione delle mucose, nel caso di rinite allergica

Tosse: la tosse è l'emissione violenta di aria causata da uno spasmo bronchiale e da una brusca contrazione dei muscoli respiratori per vincere lo spasmo: La tosse è quindi un meccanismo di difesa dell'organismo presente in numerose malattie e la compresenza di altri sintomi può orientare la diagnosi.

Sintomi della tosse:

  • Tosse stizzosa: catarro scarso o assente; tosse tipica di faringiti, bronchiti e polmoniti di origine virale
  • Tosse secca: tipica negli spasmi bronchiali, nell'asma e nei fumatori
  • Tosse secca e raucedine: irritazione delle corde vocali causata dal fumo, da eccessi alcolici o dall'aver parlato a lungo
  • Tosse produttiva: catarro denso e giallastro
  • Tosse con emissione di sangue: presente nella tubercolosi polmonare

Cause della tosse: il riflesso della tosse è provocato dall'irritazione o dall'infiammazione della mucosa delle vie respiratorie alte ( faringe, laringe, trachea e grossi rami bronchiali)

Farmaci contro la tosse: evitare innanzi tutto sostanze irritanti ( fumo, alcol, aria malsana, sostanze chimiche) che irritano le vie aeree superiori. I farmaci contro la tosse sono chiamati Antibechici e sono a base di sostanze espettoranti e sedative.

I farmaci antitosse ad azione prevalentemente espettorante   agiscono mobilizzando il catarro che aderisce alle pareti dei bronchi e sono:

  • Acetilcisteina
  • Sobrerolo
  • Ambroxol
  • Verbenone
  • Bromessina

I farmaci ad azione prevalentemente sedativa agiscono riducendo la sensibilità del riflesso della tosse  e sono:

  • Diidrocodeina
  • Paracodeina

Febbre: si parla di febbre quando la temperatura corporea supera i limiti fisiologici di 36-37 gradi. La febbre è un meccanismo di difesa dell'organismo nel corso di malattie infettive , ma è causata anche da sostanze tossiche che l'organismo produce nel corso di malattie.

La febbre viene distinta in:

  • Febbre debole, fino a 38,5 gradi
  • Febbre moderata, fino a 39,5 gradi
  • Febbre forte, fino a 40,5 gradi
  • Febbre fortissima, oltre 40,5 gradi

Quando la febbre supera i 40 gradi, l'alta temperatura può danneggiare le cellule cerebrali provocando confusione mentale e delirio. Spesso la febbre è preceduta da brividi e quando scende rapidamente, come accade sotto l'effetto di farmaci salicilati, lo sfebbramento è accompagnato a sudorazione più o meno profusa.

La febbre può essere:

  • Febbre continua, se si mantiene allo stesso livello nelle 24 ore
  • Febbre remittente, se oscilla ma non scende mai al di sotto dei 37 gradi
  • Febbre intermittente, se oscilla giornalmente scendendo anche al di sotto dei 37 gradi
  • Febbre ricorrente, se c'è alternanza di giorni di febbre e giorni di temperatura normale
  • Febbre ondulante, se cresce lentamente e poi si abbassa gradualmente nel corso della giornata
Navigare Facile
antinfluenzale.com

Il sito è una guida pratica per riconoscere i sintomi e le cause dell'influenza al fine di adottare i rimedi ed i farmaci più idonei ad ogni necessità.
Argomenti

L'influenza
Consigli e precauzioni sull'uso dei farmaci
Sintomi influenzali: come riconoscerli e come curarli