Annunci di Lavoro
Il meglio del Web
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Antinfluenzale
Dal vaccino per l'Influenza Stagionale alla Febbre Suina: come l'uomo è riuscito a debellare le pandemie del passato e cerca di arginare le epidemie del Duemila.
-
Intolleranze Alimentari
Le Intolleranze Alimentari: i Sintomi, la Diagnosi, le Cure ed un approfondimento particolare sull'intolleranza al lattosio.
-
Perdere Peso
PERDERE PESO .IT: Il sito dedicato ai modi con cui perdere peso, seguendo una corretta attività fisica e allo stesso tempo facendo molta attenzione all'alimentazione.
-
Grasso
Grasso e obesità: quali sono i miti da sfatare e quali le regole per perdere peso e guadagnare in salute, bellezza e sicurezza in se stessi.
-
Depilazione Definitiva
Portale dedicato ai metodi per la depilazione definitiva, con la descrizione e le caratteristiche dei diversi trattamenti per eliminare i peli superflui.
-
Epilessia
L'epilessia è stata per molti secoli associata a interventi demoniaci poiché risultava inspiegabile con le leggi della medicina.L'epilessia non è una malattia e non lede le capacità intellettive:ne soffrivano infatti Dostoevskij,Flaubert,Paganini,Van Gogh


L'influenza

Influenza: come riconoscerla, come prevenirla, come curarla

L'influenza è un'infiammazione acuta , generalmente epidemica , causata da virus specifici. Molto spesso si parla di influenza, pur essendo una denominazione errata in quanto si tratta  di altre infezioni virali del sistema respiratorio per la difficoltà a fare un'esatta diagnosi del virus complicato.

Esistono tre tipi di virus influenzali chiamati A, B e C. L' infezione con un tipo di influenza non conferisce immunità verso gli altri due. Il più importante dei tre virus è quello di tipo A che ha provocato epidemie a volte  diffuse a tutta la popolazione. Il ripetersi delle epidemie ogni 2-4 anni e delle pandemie ogni  circa 10 anni, conferma il fatto che l'infezione non lascia immunità permanente.

Il virus influenzale A subisce infatti nel tempo delle piccole variazioni che modificano il suo potere antigene giustificando così le ricadute dei soggetti già colpiti.

Il virus influenzale di tipo B dà infezioni sporadiche e piccole epidemie ogni 4-6 anni, in forma più leggera di quello di tipo A.

Il virus di tipo C dà numerose infezioni ma molto blande che vengono pertanto raramente diagnosticate.

Tutti i virus influenzali vengono trasmessi attraverso le goccioline emesse con la tosse o lo starnuto.

Sintomi dell'influenza:

  • Cefalea
  • Rinite
  • Sudorazione e tosse secca
  • Febbre con brividi e spossatezza
  • Dolori muscolari diffusi

Il periodo d'incubazione dell'influenza va da 18 ore a tre giorni e dura all'incirca una settimana anche se può lasciare astenia per alcune settimane.

Complicazioni dell'influenza:

  • La complicazione più comune, ed anche la più grave, è data dalla polmonite, che può essere dovuta allo stesso virus influenzale o essere batterica, generalmente da pneumococco, stafilococco o Haemophilus influentiae. La forma virale si ha dopo una settimana d' influenza e non è sensibile agli antibiotici.
  • Sinusite ed otite media possono complicare l'influenza: si tratta di infezioni batteriche sensibili agli antibiotici.
  • L'influenza B e più raramente la A possono essere complicate dall sindrome di reye ( malattia pediatrica piuttosto grave la cui causa è da attribuire alla somministrazione di acido acetilsalicilico a bambini con età inferiore ai 12 anni affetti da sindromi influenzali o varicella).   

Trattamento a domicilio dell'influenza:

  • Stare a riposo
  • Bere molti liquidi per controbilanciare le perdite di acqua causate dalla febbre.
  • Sono consigliabili farmaci contro la febbre molto elevata ed i dolori muscolari, anche se si tratta di farmaci solo sintomatici, sono cioè attivi solo contro i sintomi. L' acido acetilsalicilico è sicuramente il medicinale più usato insieme ai preparati antitosse e alla vitamina C.
  • L'utilizzo preventivo di antibiotici va evitato perché non solo non previene le complicanze batteriche, ma può addirittura creare problemi isolando alcuni batteri resistenti agli antibiotici stessi.

Prevenzione dell'influenza:

  • Non frequentare luoghi affollati
  • L'immunizzazione attiva con un vaccino contenente una mistura di virus A e B può risultare efficace qualora venga praticata qualche settimana o mese prima dell'epidemia, anche se non sempre il vaccino somministrato è giusto per l'epidemia in arrivo.

Co l' influenza è indispensabile consultare sempre il medico nel caso di persone anziane, di soggetti con malattie debilitanti (diabete, cardiopatie ecc.) e nel caso  in cui si presentino complicazioni. La prognosi è generalmente ottima anche se, dopo la guarigione, si può rimanere vittime di una prolungata astenia.

Annunci di Lavoro
antinfluenzale.com

Il sito è una guida pratica per riconoscere i sintomi e le cause dell'influenza al fine di adottare i rimedi ed i farmaci più idonei ad ogni necessità.
Argomenti

L'influenza
Consigli e precauzioni sull'uso dei farmaci
Sintomi influenzali: come riconoscerli e come curarli

Publinord srl - Bologna - P.I. 03072200375 - REA BO 262516